PER TRE GIORNI CISTERNA NON SOLO PATRIA MA CAPITALE DEL KIWI

Dal 29 al 31 ottobre prossimo “KIWI PROTAGONISTA” a Cisterna con mostre, convegni, dibattiti, degustazioni, intrattenimenti e tutto ciò che riguarda il kiwi.
Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “KIWI PROTAGONISTA” organizzata dall’ASD Terre Pontine in collaborazione con la Provincia di Latina ed il Comune di Cisterna ed il patrocinio della CIA, del CRA, della Coldiretti, della Confagricoltura, del POMOS.
Hanno illustrato l’iniziativa il consigliere comunale Vittorio Sambucci, i rappresentanti di Terre Pontine Cristian Ciriaci e Martino Tomas, il Sindaco Antonello Merolla.
A partire da venerdì prossimo, l’area mercati e fiere, nell’ex Nalco, ospiterà stand con attrezzature e macchinari, degustazione di prodotti tipici, convegni scientifici a cura del CNR-Istituto di Metodologia Chimiche, del Centro di Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura, un convegno sui finanziamenti del Piano di Sviluppo Rurale per l’imprenditoria giovanile, ed uno sull’innovazione tecnologica in agricoltura, visite presso le aziende agricole e gli impianti di lavorazione. Ma anche una mostra fotografica e di pittura, e la serata Halloween dedicata ai bambini.
«Sono molto soddisfatto di quanto si è riusciti ad organizzare – afferma il consigliere comunale Vittorio Sambucci che ha collaborato con Terre Pontine – e della risposta che abbiamo trovato nel settore tanto da coinvolgere in questa prima edizione ben 40 imprese.
E’ segno evidente della necessità di una iniziativa come questa e proprio qui a Cisterna, un paese di quasi 40mila abitanti, secondo produttore al mondo di kiwi.
Un dato rilevante che tuttavia passa inosservato, se non durante il periodo di raccolta del frutto, quando la città è in pieno movimento con automezzi che giornalmente trasportano quintali di kiwi nei centri di raccolta. Da qui l’idea di proporre agli operatori del settore una iniziativa che li vedesse in prima fila ad esporre i loro prodotti e il loro metodo di lavorazione. A questi abbiamo aggiunto tutti i settori di attività connesse (rivenditori di attrezzature agricole, macchinari, prodotti per l’irrigazione, prodotti di concimazione, lavoratori, terzisti, ecc..)».
Senza trascurare l’aspetto della ricerca scientifica, le possibilità di finanziamento, la lotta contro la batteriosi. Per questo si terranno il convegno “Strategie innovative per affrontare la batteriosi del kiwi. Studio di piante resistenti e biocontrollo” con le dottoresse Isabella Nicoletti e Alessandra Ricelli del CNR, il convegno “Strategie di difesa risultati di sperimentazione. Tavolo tecnico di agronomi, aggiornamenti, laboratori di ricerca” a cura del prof. Marco Scortichini del CRA e l’intervento del presidente della commissione agricoltura della Regione Lazio Francesco Battistoni, la conferenza “Kiwi nel mondo e nella Provincia di Latina” a cura del prof. Ottavio Cacioppo, il convegno “Imprenditoria giovanile” a cura dello Studio De Persi esperti in finanziamenti legge PSR, il convegno sull’innovazione tecnologica in agricoltura a cura del Centro per la Mobilità Sostenibile.
«Noi riteniamo – aggiunge Sambucci – che il futuro di questa coltura dipenderà notevolmente da questi temi e soprattutto dalla capacità di annientare la batteriosi. Ciò sarà possibile con il buon senso di tutti i produttori, attuando le strategie di difesa consigliate dai protocolli fitosanitari e siamo certi che la prevenzione anche sugli impianti non colpiti riuscirà a dare i risultati auspicati. Il kiwi nella provincia di Latina è un Protagonista per la capacità di creare ricchezza per la nostra economia, occupazione, investimenti, valorizzazione del nostro territorio. Ringrazio i componenti dell’ASD Terre Pontine che si sono adoperati avvalendosi della mia collaborazione (Cristian Ciriaci, Martino Tomas, Angelo Schivo, Marco Muzzupappa) a far si che quest’appuntamento rappresenti l’inizio di ripetute edizioni nei prossimi anni».
«Sono davvero contento di questa importante iniziativa – ha commentato il Sindaco – su un settore ed in un momento di forte crisi economica dove il kiwi è sostentamento e può essere la risorsa per migliaia di famiglie e per il nostro territorio. Ho sempre sostenuto che la crisi che attanaglia il settore dell’agricoltura deve essere considerato alla stregua di una crisi occupazionale industriale e per questo vanno attivate analoghe forme di sostegno. Sono tante le famiglie il cui sostentamento, direttamente o indirettamente, gravita intorno a questo settore. Mi rende orgoglioso, inoltre, che l’organizzazione di questo evento sia curato interamente da risorse locali».

Dal 29 al 31 ottobre prossimo “KIWI PROTAGONISTA” a Cisterna con mostre, convegni, dibattiti, degustazioni, intrattenimenti e tutto ciò che riguarda il kiwi.

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “KIWI PROTAGONISTA” organizzata dall’ASD Terre Pontine in collaborazione con la Provincia di Latina ed il Comune di Cisterna ed il patrocinio della CIA, del CRA, della Coldiretti, della Confagricoltura, del POMOS.

Hanno illustrato l’iniziativa il consigliere comunale Vittorio Sambucci, i rappresentanti di Terre Pontine Cristian Ciriaci e Martino Tomas, il Sindaco Antonello Merolla.

A partire da venerdì prossimo, l’area mercati e fiere, nell’ex Nalco, ospiterà stand con attrezzature e macchinari, degustazione di prodotti tipici, convegni scientifici a cura del CNR-Istituto di Metodologia Chimiche, del Centro di Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura, un convegno sui finanziamenti del Piano di Sviluppo Rurale per l’imprenditoria giovanile, ed uno sull’innovazione tecnologica in agricoltura, visite presso le aziende agricole e gli impianti di lavorazione. Ma anche una mostra fotografica e di pittura, e la serata Halloween dedicata ai bambini.

«Sono molto soddisfatto di quanto si è riusciti ad organizzare – afferma il consigliere comunale Vittorio Sambucci che ha collaborato con Terre Pontine – e della risposta che abbiamo trovato nel settore tanto da coinvolgere in questa prima edizione ben 40 imprese.

E’ segno evidente della necessità di una iniziativa come questa e proprio qui a Cisterna, un paese di quasi 40mila abitanti, secondo produttore al mondo di kiwi.

Un dato rilevante che tuttavia passa inosservato, se non durante il periodo di raccolta del frutto, quando la città è in pieno movimento con automezzi che giornalmente trasportano quintali di kiwi nei centri di raccolta. Da qui l’idea di proporre agli operatori del settore una iniziativa che li vedesse in prima fila ad esporre i loro prodotti e il loro metodo di lavorazione. A questi abbiamo aggiunto tutti i settori di attività connesse (rivenditori di attrezzature agricole, macchinari, prodotti per l’irrigazione, prodotti di concimazione, lavoratori, terzisti, ecc..)».

Senza trascurare l’aspetto della ricerca scientifica, le possibilità di finanziamento, la lotta contro la batteriosi. Per questo si terranno il convegno “Strategie innovative per affrontare la batteriosi del kiwi. Studio di piante resistenti e biocontrollo” con le dottoresse Isabella Nicoletti e Alessandra Ricelli del CNR, il convegno “Strategie di difesa risultati di sperimentazione. Tavolo tecnico di agronomi, aggiornamenti, laboratori di ricerca” a cura del prof. Marco Scortichini del CRA e l’intervento del presidente della commissione agricoltura della Regione Lazio Francesco Battistoni, la conferenza “Kiwi nel mondo e nella Provincia di Latina” a cura del prof. Ottavio Cacioppo, il convegno “Imprenditoria giovanile” a cura dello Studio De Persi esperti in finanziamenti legge PSR, il convegno sull’innovazione tecnologica in agricoltura a cura del Centro per la Mobilità Sostenibile.

«Noi riteniamo – aggiunge Sambucci – che il futuro di questa coltura dipenderà notevolmente da questi temi e soprattutto dalla capacità di annientare la batteriosi. Ciò sarà possibile con il buon senso di tutti i produttori, attuando le strategie di difesa consigliate dai protocolli fitosanitari e siamo certi che la prevenzione anche sugli impianti non colpiti riuscirà a dare i risultati auspicati. Il kiwi nella provincia di Latina è un Protagonista per la capacità di creare ricchezza per la nostra economia, occupazione, investimenti, valorizzazione del nostro territorio. Ringrazio i componenti dell’ASD Terre Pontine che si sono adoperati avvalendosi della mia collaborazione (Cristian Ciriaci, Martino Tomas, Angelo Schivo, Marco Muzzupappa) a far si che quest’appuntamento rappresenti l’inizio di ripetute edizioni nei prossimi anni».

«Sono davvero contento di questa importante iniziativa – ha commentato il Sindaco – su un settore ed in un momento di forte crisi economica dove il kiwi è sostentamento e può essere la risorsa per migliaia di famiglie e per il nostro territorio. Ho sempre sostenuto che la crisi che attanaglia il settore dell’agricoltura deve essere considerato alla stregua di una crisi occupazionale industriale e per questo vanno attivate analoghe forme di sostegno. Sono tante le famiglie il cui sostentamento, direttamente o indirettamente, gravita intorno a questo settore. Mi rende orgoglioso, inoltre, che l’organizzazione di questo evento sia curato interamente da risorse locali».

Comments are closed.

H24@SocialStream