GAETA: RAIMONDI SI RICANDIDA, MERCOLEDI’ IN CONSIGLIO SI VOTA IL DOCUMENTO SUL PIANO SANITARIO…DELL’OPPOSIZIONE

Manca ancora più di un anno e mezzo alle prossime elezioni amministrative eppure per qualcuno è già tempo di contarsi. Come alle scorse elezioni, Raimondi parte subito ma, questa volta, senza l’effetto sorpresa che, allora, ne favorì il successo. Ad annunciare la ricandidatura è un manifesto del Movimento Progressista, comparso ieri per la maggior parte delle vie di Gaeta, che invita i cittadini, sabato prossimo alle 17.30 presso la sala verde dell’Hotel Serapo, a un incontro con l’attuale sindaco. Come anticipato, però, se la volta scorsa si puntava sull’effetto sorpresa, questa volta la ragione di una candidatura annunciata con largo anticipo, solo Erbinucci è stato più veloce qualche mese fa, potrebbe avere motivazioni differenti. Tra le altre un segnale forte a quella parte di Partito Democratico, di cui il mese prossimo andrà in scena il congresso, che fa riferimento a Pina Rosato e che il sindaco aveva sfidato qualche mese fa in consiglio dichiarando: «Se ti candidi tu, mi candido anche io». La Rosato nel merito precisa non senza ironia: «Fa bene a candidarsi Raimondi. Mica se ne può andare così. I cittadini gli devono far capire come ha lavorato». Mercoledì alle 12, infine, torna in aula il consiglio comunale. L’ospedale come unico punto all’ordine del giorno. Stando alla conferenza dei capigruppo, Magliuzzi, delegato a redifere un documento unitario, porterà in assise il testo che era proprio dell’opposizione dove non compare alcuna richiesta di revoca del piano sanitario ma soltanto di modifica. Evidentemente, l’incontro avuto in Regione dal candidato a sindaco Raimondi, ormai è già il caso di chiamarlo così, con il governatore Polverini ha consigliato un atteggiamento più morbido da parte della maggioranza.

Comments are closed.

H24@SocialStream