ACCOLTELLAMENTO ALLA DISCOTECA MAKKERONI, ARRESTATO UNO DEGLI AUTORI

Alle prime ore dell’alba,  al termine di mirate indagini svolte dalla Squadra Mobile, in collaborazione con personale del Comm.to di P.S. di Anzio, è stato rintracciato a Terracina, dove si era rifugiato, il cittadino turco identificato per Hasan OZTURK di anni 26, domiciliato ad Anzio, responsabile insieme ad un suo connazionale, nella notte del 26 settembre  del ferimento con arma da taglio di Piero Torsello e Manuel Torsello, presso il parcheggio della discoteca Makkeroni.
Nell’occasione, le immediate indagini consentirono di rintracciare e arrestare uno dei due responsabili del grave fatto di sangue, le successive indagini hanno consentito di accertare che l’autore delle ferite con colpi di arma da taglio era stato proprio Hasan OZTURK. Nei suoi confronti il GIP presso il Tribunale di Latina emetteva , pertanto, ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di tentato omicidio e lesioni aggravate.
Si attivavano mirati accertamenti nel luogo di dimora che consentivano di verificare che il cittadino turco, proprio perché consapevole delle sue responsabilità, si era allontanato dall’abitazione di Anzio. Le indagini venivano , pertanto, indirizzate verso suoi connazionali che potevano dargli ospitalità, per cui veniva individuata un’abitazione a Terracina, nel centro storico, utilizzata da cittadini turchi, ed alle prime ore dell’alba, il personale della Squadra Mobile e dei Comm.ti di Anzio e Terracina, faceva irruzione nella stessa traendo in arresto l’uomo.
Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’A.G. informata.
Le indagini sul grave fatto delittuoso commesso presso il parcheggio della nota discoteca del capoluogo sono ancora in corso, in quanto sono al vaglio degli inquirenti le eventuali responsabilità di altri 3 soggetti , già identificati, che avrebbero partecipato alla lite.

Comments are closed.

H24@SocialStream