PENULTIMA TAPPA DEL ROBYTOUR: TUTTO OK

 Penultima tappa del Roby Tour da Toledo a Barcellona. E dopo due giorni di notizie drammatiche, le buone nuove arrivano dall’Italia dove uno dei centauri che sarebbe dovuto partire con gli altri, ieri a Gaeta è diventato papà di Matteo. Per quanto riguarda i motociclisti del Roby Tour, invece, il tragitto di trasferimento dalla città nota per essere sede primaziale, all’arcivescovo di Toledo spetta il titolo di Primate di Spagna, a Valencia è stato caratterizzato da una pioggia costante e insistente che non ha permesso di affrontare strade impegnative ma solo di proseguire lungo autovie a scorrimento veloce. Nella mattinata di oggi venerdì, poi, con un giorno di ritardo, il centauro rimasto ferito sulla strada per Toledo è stato dimesso dall’ospedale dove era stato ricoverato e ieri, con un parente, ha fatto rientro in Italia a bordo di un aereo. Al gruppone, quindi, nella giornata di ieri si sono uniti anche i sei centauri che erano rimasti ad assisterlo in ospedale. L’arrivo nel primo pomeriggio a Valencia ha, infine, permesso di visitare il centro storico in tutta la sua bellezza e di gustare le tipicità locali, prima tra tutte la tradizionale paella valenciana. E ora si rifà strada verso Barcellona per l’ultima tappa del Roby Tour. Quattrocentoventi chilometri lungo la costa. Sabato l’imbarco per l’Italia, domenica l’approdo a Civitavecchia per fare, infine, rientro a Gaeta.

Comments are closed.

H24@SocialStream