ITRI: PROSEGUONO GLI INCONTRI DEL PRESIDENTE DEL PARCO DEGLI AURUNCI

Proseguono gli incontri del Commissario dell’Ente, Iris Volante, con i sindaci dei 10 comuni che compongono l’area protetta. Ieri mattina ( martedì 7 Settembre) ha fatto visita al primo cittadino di Itri.
“Il Parco ha riservato sempre particolare attenzione alle problematiche del territorio itrano – ha detto Giovanni Agresti – e questo ci ha permesso nel tempo di lavorare in sinergia per creare progetti di sviluppo duraturi. E sono sicuro che si possa continuare in questa direzione anche nella fase commissariale, in quanto mi sembra che ci siano tutte le premesse”.

Il sindaco non ha certo nascosto il suo apprezzamento per la visita nel suo comune del Commissario straordinario del Parco, ed ha ribadito piena collaborazione con tutte le altre iniziative che l’Ente intende avviare sul territorio, ai fini della salvaguardia dell’ambiente e della valorizzazione delle risorse itrane.
Ha evidenziato poi  le difficoltà del comune per quanto riguarda il problema della perimetrazione, in assenza del Piano del parco, ancora al vaglio della Regione Lazio in quanto attualmente impedisce ai cittadini di avere regole certe sull’uso del territorio.
“Il Piano regolatore generale è in una fase avanzata – ha spiegato Agresti – siamo in attesa di capire quali sono le aree definitive che rientrano nel Parco per poter strutturare meglio gli interventi utili allo sviluppo del paese”.
Si è parlato poi della valorizzazione dei prodotti alimentari di nicchia quali olive, olio ed insaccati già molto conosciuti e che necessitano di avere maggiore visibilità.
Il Parco in merito nei mesi scorsi ha approntato un disciplinare per concedere un Marchio proprio ai produttori locali.
“Ciò rappresenta il primo passo  – ha dichiarato il Commissario Iris Volante – per dare visibilità e tracciabilità ai prodotti tipici, che saranno veicolati anche attraverso l’immagine del Parco”.
All’incontro oltre al Commissario ed al direttore dell’Ente Giuseppe Marzano, erano presenti il sindaco Agresti, e gli assessori Annamaria Ialongo (Ambiente), Mancini (Cultura) e Franco Cannella (Agricoltura e Protezione civile).

Comments are closed.

H24@SocialStream