GAETA: NATANTE IN AVARIA, UN POMERIGGIO DA DIMENTICARE PER 5 GIOVANI

capitaneria1Nel tardo pomeriggio di venerdì 03 settembre, cinque giovani turisti venivano tratti in salvo dagli uomini della Guardia Costiera di Gaeta al termine di una brutta avventura, conclusasi positivamente.
I cinque ragazzi, di cui quattro minorenni, usciti a bordo di un piccolo gommone con motore fuoribordo, verso le ore 18.00 erano diretti al largo della spiaggia dell’Ariana per un tuffo di fine stagione, quando, a causa di un improvviso peggioramento delle condizioni meteo-marine, un’onda coglieva impreparato il conduttore e determinava il capovolgimento del natante.
La corrente e le onde causate dal forte vento di nord-ovest impedivano ai cinque malcapitati di raddrizzare il piccolo battello.
Fortunatamente la scena veniva notata da terra da una persona che, tramite il Numero Blu “1530”, segnalava l’accaduto alla Guardia Costiera di Gaeta.
Prontamente giungevano sul posto la Motovedetta SAR CP 856 ed una pattuglia da terra.
I militari della Capitaneria di Porto di Gaeta, sotto il coordinamento del Comandante Francesco TOMAS, nonostante le avverse condizioni del mare e la forte risacca che si veniva a creare in prossimità della costa rocciosa tipica della zona tra Gaeta e Sperlonga, riuscivano a trarre in salvo i cinque naufraghi che, dopo essere stati soccorsi, essendo infreddoliti ed impauriti, venivano rifocillati presso i locali della Capitaneria di Porto dove i genitori potevano poco dopo riabbracciarli e riportarli a casa.
Ancora una volta il tempestivo intervento delle unità di soccorso della Capitaneria di Porto di Gaeta ha impedito che un pomeriggio di relax in mare potesse trasformarsi in qualcosa di peggio.
L’intervento si inserisce nella più ampia attività di vigilanza e controllo denominata “Mare Sicuro” che, fino al termine della stagione balneare, vedrà impegnati gli uomini, le donne ed i mezzi della Guardia Costiera per garantire la sicurezza e la salvaguardia della vita umana in mare.

Comments are closed.

H24@SocialStream