TERRACINA: ARRESTATI DUE LADRI DA SPIAGGIA

In data odierna il personale del Commissariatodi Terracina è intervenuto presso un noto stabilimento balneare di  Viale Circe dove un poliziotto romano, libero dal servizio, aveva notato due ragazzi aggirarsi in maniera sospetta tra gli ombrelloni pur non essendo in abbigliamento da spiaggia e decisamente attratti da quegli ombrelloni lasciati incustoditi dagli occupanti, intenti a farsi il bagno in acqua.
Rintracciati i due, uno di questi è stato colto nell’atto di armeggiare all’interno di una borsa lasciata su di una sdraio dalla quale stava asportando due portafogli. Immediatamente intervenuti gli operanti, il ragazzo è stato bloccato e tratto in arresto per il tentato furto;  si tratta di un pregiudicato trentenne residente nel frusinate, risultato avere una lunga carriera alle spalle proprio come abile ladro.
Sottoposto a perquisizione, il giovane risultava in possesso anche di altri portafogli, ormai privi di documenti, di cui però non è stato possibile rintracciare i proprietari, nonostante nel medesimo lido nella mattinata odierna erano stati commessi altri furti ai danni dei bagnanti.
P.P. di anni 32, è stato fotosegnalato e portato nelle camere di sicurezza della Questura, e sarà sottoposto al rito direttissimo nella giornata di domani.
Con l’uomo, veniva fermato un  altro giovane pregiudicato sempre del frusinate, che attesi i precedenti specifici contro il patrimonio e la sua ingiustificata presenza nella città pontina, veniva munito del Foglio di via obbligatori per tre anni.
Gli investigatori hanno accertato che i due venivano in trasferta a Terracina a mettere a segno i propri colpi utilizzando quale mezzo di trasporto i bus di linea da e verso Frosinone, che vengono attivati in estate per portare al mare i bagnanti di quella provincia; ciò, naturalmente, rende anche più facile sfuggire ad eventuali controlli su strada.

Comments are closed.

H24@SocialStream