MALTEMPO: FERRAGOSTO, ANCORA TEMPORALI AL NORD E AL CENTRO

maltempoLa perturbazione proveniente dall’Europa che sta interessando l’Italia centro-settentrionale con diffuso maltempo, si approfondirà sul nostro Paese, favorendo il persistere di condizioni di spiccata instabilità.

Sulla base dei modelli disponibili il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di avverse condizioni meteorologiche che prolunga ed estende quello diffuso nei giorni scorsi,e prevede ancora precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità, sulle regioni del nord e del centro del Paese e sulla Sardegna. I fenomeni saranno accompagnati da attività elettrica, forti raffiche di vento e possibili grandinate.

Il Dipartimento della Protezione civile continuerà a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.

AVVERTENZE PER LA GIORNATA ODIERNA:
Precipitazioni:
– diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità, su Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria di levante e alta Toscana, con quantitativi cumulati generalmente elevati;
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità, sulle resto del Nord e della Toscana, con quantitativi cumulati da moderati o localmente elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale localmente di forte intensità, su Umbria, Marche e settori settentrionali di Sardegna e Lazio, con quantitativi cumulati moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del centro, con quantitativi cumulati deboli.
Venti: temporaneamente forti meridionali sulle coste tirreniche centrali; dalla serata forti da sud-ovest su Liguria, settori appenninici settentrionali ed Adriatico settentrionale; forti raffiche nei temporali.
Mari: localmente molto mosso il Tirreno centro-settentrionale; tendente a molto mosso il Mar Ligure e l’alto Adriatico.

SITUAZIONE:
una saccatura di origine atlantica, con centro d’azione attualmente posizionato tra la Gran Bretagna e la Normandia, si approfondisce attraverso la Francia e verso la Sardegna, dando origine ad un sistema frontale che apporta tempo perturbato sul settentrione italiano e buona parte del centro; sulle regioni meridionali il tempo risulterà per lo più stabile e soleggiato.
Nella giornata di domani, la depressione, in fase di cut-off, tenderà a ritrarsi tra la Francia ed il Golfo di Biscaglia; ciò favorirà la rimonta del campo su gran parte del territorio italiano e l’instaurarsi di correnti zonali, anche se ancora a debole curvatura ciclonica, con conseguente miglioramento al centro e residua instabilità solo sui settori alpini e prealpini.
Per lunedì la situazione non si presenta particolarmente evolutiva, se non per lo sganciamento di un minimo secondario verso la Spagna; lo stesso minimo in rapido transito sul Mediterraneo occidentale tenderà a riproporre martedì un temporaneo peggioramento sulle nostre regioni del centro.

TEMPO PREVISTO PER OGGI:
NORD:
Cielo molto nuvoloso o coperto, con precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale forte, specie su Triveneto, Lombardia e Liguria. Dalla serata tendenza a deciso miglioramento a partire dal Piemonte e dalla Liguria di ponente.
CENTRO E SARDEGNA:
Cielo generalmente molto nuvoloso, a tratti coperto, con precipitazioni sparse anche temporalesche, più consistenti dapprima sulla Toscana e dal pomeriggio su Umbria ed alto Lazio; sull’isola graduale miglioramento dalla seconda parte della giornata.
SUD E SICILIA:
Ancora condizioni di tempo stabile e soleggiato su tutte le regioni, con qualche addensamento cumuliforme in formazione durante le ore centrali sulle zone appenniniche.
TEMPERATURE:
Stazionarie le minime ed in diminuzione le massime al centro-nord; in lieve aumento sia nei valori minimi che massimi al sud.
VENTI:
Moderati dai quadranti meridionali sulle regioni costiere degli alti e medi tirreno ed adriatico. Deboli variabili altrove, a regime di brezza lungo le coste.
MARI:
Da mossi a molto mossi il tirreno centrale ed il Mar di Sardegna; mossi il Mar Ligure, il Canale di Sardegna ed il Tirreno occidentale; poco mossi i restanti bacini, quasi calmo il basso adriatico.

TENDENZA PER:
DOMENICA 15 AGOSTO 2010
NORD:
Residui annuvolamenti a ridosso dei rilievi emiliani; ancora variabilità sulle rimanenti zone ma con fenomeni sparsi soltanto sulle aree alpine; nel tardo pomeriggio possibili brevi temporali anche sulle zone pedemontane alpine; rasserena ovunque a fine giornata.
CENTRO E SARDEGNA:
Spiccata variabilità su Lazio centro-meridionale ed Abruzzo, con residui rovesci in rapido miglioramento dalla mattinata; tendenza ad ampi rasserenamenti sulle altre regioni.
SUD E SICILIA:
Soleggiato ovunque salvo lievi addensamenti sulle aree appenniniche e lungo le coste tirreniche.
TEMPERATURE:
Minime in lieve calo al centro-nord e Sardegna; massime in lieve aumento specie sulle regioni settentrionali.
VENTI:
Moderati nord-occidentali sulla Sardegna; deboli o moderati dai quadranti meridionali sulle altre regioni con locali rinforzi sulle coste di Liguria di ponente e Toscana.
MARI:
Da molto mosso ad agitato il Mar Ligure; mossi il Tirreno centro-occidentale, lo Stretto di Sicilia, il Mare ed il Canale di Sardegna; generalmente poco mossi i restanti mari.

TENDENZA PER:
LUNEDI 16 AGOSTO 2010
Lieve instabilità sulle aree alpine e sull’Appennino settentrionale con rovesci sparsi; bel tempo sulle altre zone, dal pomeriggio-sera passaggio di velature sulle due isole maggiori.

TENDENZA PER:
MARTEDI 17 AGOSTO 2010
Nuvolosità irregolare su tutte le regioni con brevi precipitazioni specie sulle aree alpine e settori tirrenici; migliora in serata.

Comments are closed.

H24@SocialStream