COMMISSARIATO DI FONDI. CONTROLLI DEL TERRITORIO

commissariato-fondi3Nel corso di intensificazione dei servizi di prevenzione e repressione reati e di contrasto al crimine, disposti dal Sig. Questore di Latina, in concomitanza con il ferragosto, il personale del Commissariato di P.S. di Fondi , ha  potenziato le unità di controllo del territorio ed intensificate le attività operative con predisposti dispositivi nella zona centro ed in special modo sui tratti rivieraschi di competenza durante i quali si è proceduto al controllo degli stabilimenti balneari ed attività ricettive in genere, elevando contravvenzioni per le anomalie riscontrate.
Il  servizio vede la partecipazione oltre del personale appartenente al Commissariato P.S. di Fondi, anche della squadra della Capitaneria di Porto per quanto di specifica competenza .
Durante i controlli operati in maniera sinergica sia da mare che da terra, sono stati ispezionati 5 stabilimenti balneari, 2 spiagge libere attrezzate, 4 pubblici esercizi annessi agli stabilimenti, 1 Camping, 3 attività di pubblico esercizio all’interno delle strutture ricettive. Contestualmente sono state elevate una sanzione amministrativa di 1.032 euro per “omessa tenuta del locale adibito al  Pronto Soccorso”  presso uno stabilimento balneare.

Nel contempo, sono stati fermati per verifica e controllo, 7 natanti identificandone gli occupanti ed accertandosi oltre della tenuta dei documenti di bordo anche della prevista dotazione di sicurezza.

I servizi descritti sono tuttora in corso con pattugliamento del litorale e posti  di blocco, attualmente risultano fermati 66 veicoli , identificate 92 persone di cui 12 con precedenti di polizia, di questi 5  perquisizioni a persone sospette ed estese ai veicoli,  effettuate sul posto.
Infine, sono stati elevati 28 verbali al codice della strada.

Durante lo svolgimento dei  servizi, il personale operante è dovuto intervenire d’urgenza, nei pressi della moschea di Fondi, per una lite scoppiata tra due extracomunitari venuti alle mani, prontamente gli Agenti sono riusciti a dirimere la questione scoppiata per futili motivi, separando i contendenti ed evitando che la situazione degenerasse, sequestrando un bastone in legno all’aggressore ed accompagnandoli in ufficio per gli adempimenti del caso.

Una volta in Commissariato,  verificata la posizione di entrambi sul territorio nazionale,  C. R. , algerino del ‘‘72, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di lesioni personali aggravate nei confronti del connazionale nonché porto di strumento atto ad offendere. Il ferito, accompagnato al Pronto Soccorso, è stato medicato e giudicato guaribile con 7gg di prognosi .

Comments are closed.

H24@SocialStream