1000 PIANTE DI MARIJUANA SCOPERTE DALLA MOBILE DI CISTERNA

foto-pianta-marijuanaA seguito di un’intensa attività d’indagine volta al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, il personale della 4^ Sezione della Squadra Mobile e del Commissariato di P.S. di  Cisterna, nel primo pomeriggio di oggi, è intervenuto in località Acciarella dove, ben nascosta tra le file di in una piantagione di mais, veniva individuata una grossa coltivazione di marijuana.
Si tratta  di circa 1000 piante, alte 150/200 cm,  in piena fioritura e pronte per il raccolto e la successiva essiccazione delle foglie.
La piantagione, che si estendeva su un vasto territorio è stata sottoposta a sequestro giudiziario, in attesa della convalida dell’atto stesso da parte dell’A.G. per la successiva distruzione della sostanza stupefacente.
Il terreno era fornito anche di un impianto d’irrigazione indipendente che provvedeva ad orari convenuti ad innaffiare sia il mais che la marijuana .
L’attività della Polizia di Stato ha portato all’arresto del figlio dell’ignaro proprietario del terreno, identificato per Michele D. B., nato a Roma  e residente a Latina già conosciuto agli archivi di Polizia per reati contro il patrimonio.
L’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Latina e posto a disposizione dell’A.G. procedente.
Sono tuttora in corso indagini per risalire ad eventuali complici e ad evidenziare il meccanismo di smercio al dettaglio della droga.

Comments are closed.

H24@SocialStream