ZTL GAETA SANT’ERASMO, TERMINATA LA SPERIMENTAZIONE

telecameraEntra pienamente in funzione la Ztl di Gaeta Sant’Erasmo: dal mese di agosto le contravvenzioni potranno essere comminate tramite le apparecchiature elettroniche.

“Abbiamo rispettato le disposizioni del Ministero dei Trasporti attivando i varchi e aspettando trenta giorni prima di utilizzare l’occhio elettronico per fare le contravvenzioni le quali, è bene dirlo, sono state elevate in questo mese dagli agenti di Polizia Locale – spiega l’Assessore alla Viabilità Gianni Ialongo – Il periodo di sperimentazione di questo sistema di rilevamento, la prima volta per Gaeta, è servito al Comando della Polizia Municipale a verificare il funzionamento dell’apparecchiatura e anche a raccogliere i dati dei residenti e dei dimoranti nel centro storico e dare tutte le informazioni ai cittadini e turisti tramite i manifesti e il sito internet del Comune di Gaeta nella sezione della Polizia Urbana”.

Nel mese di mese di agosto il varco di Piazza Carlo III sarà attivo i venerdì e i sabato dalle ore 23 alle ore 3 e rispetterà gli stessi orari tutti i giorni della settimana tra il 13 e il 19 agosto. Per quanto riguarda il varco di Piazza Traniello e Via Lucio Munazio Planco, l’occhio elettronico è attivo tutti i giorni dalle 22 alle 3. Contestualmente alla Ztl è stato predisposto un servizio gratuito di navette che si articola in tre percorsi: Piazzale Caboto – parte alta del centro storico, Porta Carlo III – Piazzale Caboto e Porta Carlo III – Serapo. Per raggiungere le destinazioni non comprese dalle navette si può usufruire dei taxi (Ncc) che applicheranno delle tariffe convenzionate. I titolari delle licenze che partecipano a questa sono riconoscibili tramite un contrassegno esposto sulla vettura. Tutte queste informazioni sono contenute nei manifesti affissi in città e sul sito internet del Comune.

“Un’altra questione che riguarda sia la Ztl che i parcheggi in generale è la possibilità dei disabili, che espongono il contrassegno sul veicolo, di parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu nel caso i parcheggi a loro riservati siano già stati occupati da altri aventi diritto. Purtroppo, una sentenza della Cassazione impone il pagamento del parcheggio anche ai veicoli dei disabili e il Comune è tenuto a rispettarla – prosegue l’Assessore Ialongo – In ogni caso, l’Amministrazione sta studiando la possibilità di un’esenzione del pagamento ai disabili che risiedono a Gaeta: ci stiamo muovendo in  questa direzione e speriamo di riuscire ad ottenere qualcosa di positivo”.

“Infine, mi preme mettere in evidenza un altro aspetto importante della Ztl: grazie ai varchi elettronici sarà possibile effettuare un controllo più capillare degli stalli di sosta riservati ai residenti per garantire loro una migliore vivibilità del loro quartiere – conclude Ialongo – Ma sarà tutto il centro storico a beneficiare della chiusura al traffico offrendo ai cittadini e ai turisti la possibilità di passeggiare con meno traffico e smog”.

Comments are closed.

H24@SocialStream