ITRANO RUBA BLOCCHETTO DEGLI ASSEGNI ALLA EX, BECCATO DALLA POLIZIA DI FONDI

assegniA seguito di una particolareggiata attività di polizia giudiziaria svolta dal personale del Commissariato di P.S. Di Fondi, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria di Latina, un cittadino itrano responsabile di furto in abitazione e ricettazione.
F.A. di anni 28 già noto agli uffici di polizia, dopo aver avuto una storia sentimentale con una ragazza di Fondi, al termine della relazione durante la quale i due avevano dapprima convissuto presso la stessa abitazione e poi interrotti i rapporti, il giovane probabilmente per dispetto e prendendo tempo, si è appropriato di un blocchetto di assegni intestato alla donna inconsapevole del gesto.

All’insaputa della sua ex, il 28enne ha iniziato quindi ad utilizzare i titoli simulando la firma della donna.
Casualmente, il titolare di una ditta edile, conoscendo di nome la ragazza, ha chiesto conferma delle spese effettuate,  mettendola nel contempo in allarme. La donna scoperta la sparizione del blocchetto e delle spese non autorizzate che stavano pervenendo sul suo conto, ha deciso di sporgere denuncia-querela dettagliata presso il Commissariato di P.S. di Fondi.

Immediatamente, avviate le indagini del caso, gli investigatori ,  sono risuciti a rintracciare le spese e le conseguenti negoziazioni degli assegni, che il giovane di Itri aveva maldestramente tentato di effettuare negli ultimi periodi all’insaputa della sua ex compagna.

Pertanto, dalle indagini tuttora in corso si è potuti risalire ad almeno 6 assegni di vari importi, per un totale di circa 20.000 euro, che il medesimo aveva finora consegnato a terzi per spese da lui effettuate e che subito sono stati bloccati.

L’informativa di reato completa di tutti i particolari forniti, è stata inviata quindi alla Procura della Repubblica di Latina per i reati enunciati e quant’altro ravvisabile nei confronti del giovane itrano.

Comments are closed.