FORMIA: MADRE INSULTA PROF. PER AVER BOCCIATO IL FIGLIO, CONDANNATA

la-legge-e-uguale-per-tuttiConfermata la condanna per ingiuria a carico di una madre che aveva scritto alla docente dell’ istituto di istruzione “Vitruvio Pollione” di Formia, una lettera offensiva subito dopo aver appreso della bocciatura del figlio. La Cassazione, con la sentenza 21264, ha stabilito che i genitori non possono prendersela con i professori se i loro figli devono ripetere l’anno per scarso rendimento e che la mamma del ragazzo era stata giustamente condannata per ingiuria perché quella lettera “esprime dispregio e offesa alla dignità personale e professionale dell’insegnante, trattata come persona di spessore umano e culturale inferiore a quello dell’allievo.

Il tribunale ha però annullato il risarcimento danni a favore della prof.

Comments are closed.