FONDI: CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI

fondi-castello-baronaleIl Comune di Fondi sta promuovendo una campagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti, cui darà avvio lo slogan: SEI TU CHE FAI LA DIFFERENZA!
Il Sindaco Salvatore De Meo e l’Assessore all’Ambiente Silvio Pietricola desiderano rendere partecipi i cittadini dell’impegno convinto che l’Amministrazione comunale rivolge alla vivibilità nella nostra Città. Un impegno che ha però bisogno della collaborazione e della partecipazione attiva di tutti.
La raccolta differenziata è il modo migliore per preservare e mantenere le risorse naturali, a vantaggio nostro e delle generazioni future. Riutilizzare ciò che inopinatamente viene gettato via con i rifiuti alimentari – carta, cartone, plastica, vetro, alluminio – contribuisce a conservare l’ambiente, riducendo il taglio eccessivo di alberi per la produzione della cellulosa ed il consumo indiscriminato di petrolio, con la conseguente immissione nell’atmosfera di sostanze nocive e di CO2. Riciclare vuol dire anche risparmiare: infatti per ogni Kg. di rifiuto differenziato relativo alle categorie suesposte il Comune di Fondi – ovvero tutta la collettività – risparmia sulle spese di conferimento, perché esso viene effettuato gratuitamente al consorzio Conai.
De Meo e Pietricola rendono noto che, oltre ai cassonetti per la differenziata aggiunti recentemente, a breve saranno potenziati ancor più i punti di raccolta su tutto il territorio, e proprio con tale obiettivo in data 17 maggio u.s. è stato effettuato apposito monitoraggio dell’intero territorio comunale con i responsabili della De Vizia, ditta che si occupa del servizio raccolta rifiuti nel nostro Comune.
Il Sindaco e l’Assessore ricordano inoltre che a Fondi vi sono ben due piattaforme di raccolta: una sita in Viale Piemonte, in prossimità del MOF, e l’altra in località Salto Covino. In esse ogni cittadino può conferire i rifiuti soggetti a riciclaggio ed ha, così, diritto ad una riduzione di € 8,00 al quintale (€ 6,00 per le utenze non domestiche) sull’importo dovuto per il servizio Tarsu, fino al 50% del totale della bolletta.

Comments are closed.