CONTINUA L’ATTIVITA’ ISPETTIVA DELLA GUARDIA COSTIERA

dsc06658Continua l’attività di controllo da parte del personale del nucleo ispettivo di “port state control” della guardia costiera di Gaeta di cui fà parte personale specializzato nella materia della sicurezza della navigazione.

E’ terminata infatti nella tarda mattinata, la prima fase delle complesse attività ispettive poste in essere dal personale militare a bordo del naviglio mercantile maggiore che approda nel porto di Gaeta.

Nella più ampia attività di controllo sulla gestione dei rifiuti di bordo e sul rispetto della vigente normativa ambientale, sono state effettuare verifiche sul rispetto delle disposizioni comunitarie circa il quantitativo di zolfo presente nei combustibili marini come previsto dalla direttiva europea 2005/33/CE recepita in Italia con il decreto legislativo 205 del 2007.

L’attività di controllo è finalizzata a prevenire l’inquinamento in atmosfera con particolareriferimento ad eventuali piogge acide che la dispersione dello zolfo nell’aria può provocare, anche a tutela degli insediamenti abitativi prossimi all’area portuale.
L’attività si concretizza nel controllo di tutti gli impianti di bordo che necessitano di combustibile con prevendite verifiche documentali e successive ispezioni presso la sala macchine della nave.dsc06737

Sono già stati effettuati numerosi controlli sul naviglio che scala i sorgitori del compartimento marittimo, sia italiano che straniero, con relativi prelievi di campioni di combustibili per le successiveanalisi, finalizzate alla verifica dell’effettivo tenore di zolfo indicato sulle carte di bordo.

Un ultimo, a seguito dell’odierna sosta in rada ne l porto dell’unità da crociera MN   “SEABOURN SPIRIT” battente bandiera delle BAHAMAS, oltre ad essere state effettuate a bordo le suddette attività ispettive, sono state sono state verificate le procedure di Security poste ad essere dal comando di bordo.

Comments are closed.

H24@SocialStream