****videonotizia***MINTURNO E TERRACINA: ARRESTATI DUE CORRIERI DELLA DROGA

httpv://www.youtube.com/watch?v=OBxpJudILJM

Pietro PUPELLA

Pietro PUPELLA

Arrestati due corrieri della droga a Terracina e Minturno, il 30 mar 2010, alle ore 17.30 circa i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Latina, nel corso di servizi antidroga, hanno tratto in arresto per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” PUPELLA Pietro, 38enne del luogo, già censurato.  L’uomo  alla guida della propria autovettura Fiat Punto è stato bloccato lungo la strada Flacca, i militari notando l’atteggiamento poco “tranquillo” del soggetto hanno proceduto ad una perquisizione rinvenendo 500gr. di  sostanza stupefacente del tipo “cocaina” pura, confezionata in unico involucro di cellophane del valore commerciale euro 50.000,00  circa, occultati sotto il sedile lato guida.
La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire, un bilancino di  precisione, una dose di cocaina già confezionata, grammi 2 circa di sostanza stupefacente del tipo di  “hashish” e materiale atto al confezionamento delle dosi e della mannite per tagliare la droga, sequestrati unitamente allo stupefacente.

Il giorno seguente, alle ore 01.30 circa, i Carabinieri del NOR – Aliquota Operativa della Compagnia di Formia, nel corso di servizio del controllo del territorio, finalizzato al contrasto dell’ormai dilagante spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” , C. M., 34enne del luogo, meccanico navale incensurato.
I militari, a seguito di perquisizione personale e d’iniziativa, notando l’uomo in atteggiamento sospetto a bordo del proprio “gozzo” di sette metri, hanno provveduto ad un controllo rinvenendo 10 panetti di sostanza stupefacente del tipo “hashish” per un peso complessivo di un kilogrammo circa.
L’uomo si era appena immesso nel fiume Garigliano e prima di attraccare la barca si era accostato alla banchina nascondendo in una buca i panetti di hashish, infilati in palloncini di gomma per bambini onde evitare che la sostanza si bagnasse con un eventuale contatto con l’acqua.
Entrambi gli arrestati dopo le formalità di rito sono stati  associati presso la Casa Circondariale di Latina.

Comments are closed.

H24@SocialStream