ECUADOREGNO GESTIVA CASE A LUCI ROSSE A ROMA, LATINA, PERUGIA E TERNI

prostitutaIn stato di fermo il 34enne ecuadoriano che gestiva il passaggio settimanale di prostitute presso l’appartamento in affitto nella zona di Monteverde. Luomo gestiva ragazze a rotazione, provenienti per lo più dall’Ecuador o  dalla Colombia e di età compresa tra i 23 ed i 26 anni, a cui cedeva settimanalmente le chiavi dell’appartamento ed un telefono, preoccupandosi che il cambio di prostitute avvenisse ogni lunedì.
Il blitz è partito con un’operazione della squadra mobile della Questura che ha bloccato oggi il giro di prostituzione in uno dei quartieri della Roma bene. Le indagini sono iniziate dopo la denuncia di tre prostitute coinvolte nel giro.

Secondo quanto accertato dalla squadra mobile, le prostitute lavoravano 24 ore su 24 prendendo tra le 50 e le 100 euro a prestazione dai clienti, per lo più italiani. L’affittuario ecuadoriano da ogni ragazza coinvolta riscuoteva 50 euro al giorno.  Le donne coinvolte nel giro sarebbero tutte in regola, l’uomo invece è ricercato in patria, ma non avrebbe problemi con la legge italiana.
L’uomo, risulterebbe essere il gestore di giri di prostituzione in appartamenti anche in altre città quali Perugia, Terni e Latina.  L’aggancio con i clienti avveniva con annunci su siti internet e su carta stampata.
L’uomo, affittuario con contratto dell’appartamento risiedeva nel frattempo in zona Tor Sapienza,  sul proprietario della casa a Monteverde, in affitto già da due anni, si stanno portando avanti degli accertamenti.

Comments are closed.

H24@SocialStream