MAFIA CONNECTION: TRA DEVIANZA GIOVANILE E PUNIBILITA’ DEI MINORI

logo_ricalcalto2Partirà sabato 6 febbraio il ciclo di incontri targati Fondazione Antonino Caponnetto organizzati nel sud pontino. E prenderanno le mosse dall’Itc Gaetano Filangieri di Formia, dinamico laboratorio culturale di idee. Nell’aula magna dell’istituto, infatti, nell’ambito del calendario della Fondazione “Antimafia oltre la cattedra: la Legalità nelle scuole”, andrà in scena, a partire dalle 11, l’incontro Mafia connection: tra devianza giovanile e punibilità dei minori. Questo il programma dell’evento: introduzione a cura della preside dell’Itc Gaetano Filangieri, Rossella Monti; interventi di Orfeo Notaristefano, giornalista e autore di Cocaina Connection, lavoro che presenterà agli studenti del Filangieri, seguito da Pasquale Troncone, avvocato e docente di diritto penale presso l’Università Federico II di Napoli. A scaldare la platea, poi, l’atteso intervento dei ragazzi del movimento “E adesso ammazzateci tutti”, rappresentati da Antonio Iafono, responsabile dell’area Frosinone – Cassino. Moderatore dell’incontro Raffaele Vallefuoco, responsabile Lazio per la Fondazione Antonino Caponnetto, il quale esprime, a nome del sodalizio “un grande ringraziamento al Gaetano Filangieri, con il quale – spiega – abbiamo istaurato un’importante partnership”.

<!– @page { margin: 2cm } P { margin-bottom: 0.21cm } –>

Raffaele Vallefuoco, Responsabile Lazio Fondazione Antonino Caponnetto

Comments are closed.