LATINA: ARRESTATO SPACCIATORE TUNISINO

Durante la notte,  il personale della Squadra Mobile ha predisposto una specifica attività presso lo scalo ferroviario di Latina. Le indagini in corso avevano consentito di accertare che noti spacciatori sono soliti arrivare in orario notturno nel Capoluogo Ponino, provenienti dalla Campania, dopo aver acquistato sostanza stupefacente da spacciare, in mattinata, soprattutto in zone frequentate da giovani e giovanissimi.
Gli Agenti hanno predisposto pertanto mirati servizi riuscendo ad individuare un noto spacciatore di origine tunisina.
Accertato che potesse effettivamente detenere sostanza stupefacente per lo spaccio, gli uomini della Squadra Mobile hanno deciso di procedere al suo controllo consentendo di rinvenire, abilmente nascosto nella cavità anale,  un involucro di cellophane. L’involucro conteneva 10 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina. Lo spacciatore, identificato in seguito per Farouk  BELAID, è nato in Tunisia nel 1973, clandestino sul Territorio Nazionale, già arresto dalla Squadra Mobile del capoluogo Pontino il 10 febbraio perché trovato in possesso di 18 dosi di eroina e scarcerato pochi giorni dopo, nonostante fosse stato condannato in sede di giudizio direttissimo.
Stante la flagranza del reato BELAID è stato tratto in arresto e, a seguito del rituale avviso, l’Autorità Giudiziaria ne ha disposto la  traduzione innanzi al Tribunale di Latina, per il giudizio direttissimo.

Comments are closed.

H24@SocialStream