FINISCE FUORI STRADA E RISCHIA DI ANNEGARE IN UN CANALE, VIVO GRAZIE ALLA POLIZIA

polizia-stradaleQuesta mattina, intorno alle ore 6.10, giungeva la richiesta di aiuto alla sala operativa della questura di Latina, da parte una persona che, a bordo della sua auto, era finito in un canale colmo d’acqua e che lentamente stava affondando non riuscendo ad uscire dal mezzo.

Due volanti si sono recate nella zona segnalata dall’uomo, un canale situato nell’area tra Borgo Piave e Borgo Podgora ma le ricerche davano esito negativo. Successivamente, una nuova telefonata al 113 da parte di un amico del malcapitato avvertiva che l’auto si trovava in Pontinia lungo la via Lungobotte. Il giovane infatti grazie ad un navigatore satellitare aveva potuto essere più preciso sulle coordinate del luogo dell’incidente. Gli agenti a questo punto si sono diretti, in una corsa contro il tempo, nella zona dell’incidente ed hanno individuato l’auto che, sommersa nell’acqua, stava lentamente affondando.

I Poliziotti senza alcuna esitazione riuscivano ad entrare nelle acque gelide e melmose del canale, ad aprire lo sportello incastrato tra i liquami ed a mettere in salvo l’uomo imprigionato nell’abitacolo della sua auto, una Smart, prestandogli successivamente i primi soccorsi.

Il giovane di 31 anni di Cisterna, rientrando da una serata con gli amici, aveva attraversato un incrocio di via Migliara 54 a forte velocità, incurante del segnale di Stop, aveva proseguito la sua corsa lungo il margine del canale e, dopo aver divelto alcuni cartelli segnaletici, era finito all’interno del canale.

La Polizia Stradale giunta sul posto ha effettuato i rilievi di competenza ed ha sottoposto ad etilometro il giovane che risultava in stato di ebbrezza alcolica. Grazie alla tempestività del soccorso degli agenti ed alla loro professionalità, unitamente ad un pizzico di fortuna, l’uomo potrà raccontare la disavventura in cui si è trovato coinvolto.

Comments are closed.

H24@SocialStream