ARRESTATO RICETTATORE DI AUTO, MOTOCICLI E MERCE VARIA, E TROVATO IN POSSESSO DI UNA BOMBA DA MORTAIO

distintivo_artificieriIl 29 dicembre 2009, alle ore 05,00 circa, i Carabinieri della locale Stazione di Campoverde di Aprilia, a conclusione di mirato servizio,  collaborati da militari Artificieri del Comando Provinciale Carabinieri di Roma, traevano in arresto, nella flagranza dei reati di “ricettazione aggravata, riciclaggio, detenzione illegale di munizionamento da guerra”, C. G., 43enne del luogo, censurato.
L’uomo, nel corso della perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di un autocarro marca Nissan 70, su cui erano state apposte false targhe, con denuncia di furto datata 30 ottobre 2009 presso il Commissariato Polizia di Stato di Velletri (RM), una seminatrice marca agricola italiana denunciata rubata in data 02 ottobre 2009 presso il Commissariato della Polizia di Stato di Terracina, un motociclo tipo “QUOD” marca Yamahaa 600 denunciato rubato in data 1 ottobre 2009 presso la Stazione Carabinieri di Mentana (RM), un carrello elevatore marca “HYSTER” denunciato rubato in data 13 novembre 2009 presso la Stazione Carabinieri di Latina – Borgo Podgora, cinque personal computer completi di monitor ed accessori denunciati rubati in data 25 novembre 2009 presso la Stazione Carabinieri di Aprilia, cinque scatoloni contenti centinaia di tovaglie e strofinacci per cucina, due scavatori marca JCB, un trattore agricolo marca LOMBARDINI modello REX 105 con telaio contraffatto, una bomba da mortaio cal. 60 risalente all’ultimo conflitto mondiale.
Sono in corso accertamenti per risalire ai legittimi proprietari, l’arrestato ha dichiarato di essere tutti di provenienza furtiva. Il residuato bellico e’ stato posto in sicurezza dai militari del Nucleo Artificieri. Tutto il materiale, stimato in euro trecentomila circa, è stato sequestrato.
L’arrestato e’ stato tradotto presso la Casa Circondariale di Latina.

Comments are closed.

H24@SocialStream