SEQUESTRATO COMPLESSO EDILIZIO IN LOCALITA’ S. VITO NEL COMUNE DI GAETA

image036Importante sequestro della sezione operativa navale della guardia di finanza di Formia, lungo la fascia costiera del comune di Gaeta in località San Vito adiacente alla via S-Agostino, in materia di contrasto all’abusivismo edilizio.
Nell’ambito di una più vasta operazione volta a reprimere i reati a rilevanza economica e finanziaria, i militari appartenenti alla sezione operativa navale di Formia ed alla sezione aerea di Pratica di Mare su ordini impartiti dal comandante di reparto, in collaborazione con la polizia municipale del comune di Gaeta, sottoponevano a sequestro, un costruendo complesso edilizio  su più livelli sul mare.
La realizzazione delle opere veniva effettuata con lo stesso collaudato metodo, costruendo le villette progressivamente nel corso degli anni ovviamente senza concessione edilizie nonché i previsti parei della regione, considerato che l’area in questione , risulta ad elevata, connotazione paesistica, ed è sottoposta a stretti vincoli ambientali e idrogeologici.
Le opere realizzate consistevano nell’ampliamento di un primo manufatto per una superficie di 100 mq., con porticato e pergolato il tutto realizzato a mezzo sbancamento della roccia e nel secondo manufatto di circa 150 mq., strutturato su due livelli con scale esterne, percorsi carrabili, muri di contenimento in pietra ed addirittura opere in calcestruzzo per riprodurre cascate d’acqua.
Con apposita informativa  inviata alla Procura della Repubblica di Latina, per i proprietari delle villette, R.O. Di anni 69, T.I. Di anni 62 entrambi di origini campane e A.T. Di 70 anni del Sud Pontino, scattava la denuncia e la segnalazione agli uffici competenti per il ripristino dello stato dei luoghi.image016
Nell’ambito dello stesso intervento veniva, sequestrata nelle vicinanze dei manufatti, una strada in cemento armato con mura di contenimento realizzata senza alcuna autorizzazione su di un tratto demaniale, la stessa, per agire indisturbati veniva chiusa con sbarre e integrata con fittizi cartelli indicanti la dicitura “strada privata divieto di transito” e cartelli menzionanti presunte sentenze emesse dal tribunale di Latina.
Nei confronti di S.V. di 52 anni, A.V. di 60 anni, D.M. di 72 anni e di E.P. di 75 anni, proprietari dei terreni adiacenti la strada comunale, veniva redatta apposita informativa di reato inviata presso la Procura della Repubblica di Latina.
Anche in questo caso, le opere realizzate ricadono in un’area ad elevata connotazione paesistica e sottoposta a stretti vincoli ambientali ed idrogeologici.
La guardia lungo il litorale della circoscrizione di servizio della sezione operativa navale della guardia di finanza di Formia, rimane alta sopratutto in zone sottoposte a vincoli paesaggistici per la loro naturale connotazione prese di mira da biechi speculatori.

Comments are closed.

H24@SocialStream