***video***GUARDIA DI FINANZA DI APRILIA: MAXI SEQUESTRO DI MATERIALE ESPLODENTE ED ARRESTO DEI RESPONSABILI

httpv://www.youtube.com/watch?v=mleShVCXk3s

esplosivi-pirotecnici-gdf-artificiali1La Guardia di Finanza di Aprilia, nell’ambito dell’attività di contrasto della fabbricazione abusiva e commercio di materiale esplodente, ha sottoposto a sequestro oltre mezza tonnellata, tra materiale pirotecnico catalogato, ed esplosivi confezionati artigianalmente, nonché proceduto all’arresto dei due responsabili.
L’operazione si e’ svolta nella serata di sabato 28 novembre nelle zone della periferia nord Aprilia.
Una pattuglia della Tenenza di Aprilia nota un furgoncino carico che si appresta ad imboccare una strada sterrata con a bordo due individui che, per quelle che vengono normalmente definite circostanze di fatto, tempo e luogo sospette, attira la loro attenzione.
Decidono di controllare il furgoncino ed i due occupanti, rinvenendo stivati  all’interno del cassone decine di sacchi neri contenenti materiale esplosivo non catalogato di manifattura artigianale: in particolare, trovate oltre 1.100 cd. cipolle, del tipo candelotto con miccia di vario calibro (7, 8 e 9), aventi un peso complessivo di circa 185,00 kg.

Nell’immediatezza dei fatti, la perquisizione viene estesa anche presso i vari domicili dei due soggetti, scoprendo un magazzino di circa 15 mq. adibito abusivamente a laboratorio artigianale per la preparazione ed il confezionamento del materiale esplosivo.

All’interno del laboratorio, rinvenuta la materia prima e le attrezzature per la preparazione ed il confezionamento del materiale, nonché ulteriore materiale esplosivo: in particolare, trovati oltre 60 kg. tra alluminio nero, zolfo, perclorato, polvere granulata, materiale da taglio e potassio; una bilancia, del nastro adesivo, delloesplosivi-pirotecnici-gdf-artificiali spago e della carta da imballaggio; varie migliaia tra congegni d’innesco, tappi ed involucri in plastica da confezionamento e micce; oltre 500 cipolle, del tipo candelotto con miccia di vario calibro, aventi un peso complessivo di circa 90 kg.

Nell’abitazione dell’uomo, infine, sono stati rinvenuti ulteriori 70 Kg. circa di materiale esplodente classificato di IV categoria e 204 kg circa di materiale esplodente classificato di V categoria, nonché oltre 140 mortai di vario calibro, tutti illecitamente detenuti.
Tutto il materiale sopra descritto, il laboratorio ed il furgoncino sono stati  sottoposti a sequestro per i reati di illegale fabbricazione, detenzione ai fini della vendita e trasporto di esplosivi, nonché abusivo deposito ed omessa denuncia di materie esplodenti.
I due responsabili, M.V., nato nell’ 1984, e M.A., del 1986, sono stati tratti in arresto  ed associati presso la Casa Circondariale di Latina, sotto la direzione del Pubblico Ministero – dott. Giuseppe MILIANO -. Le indagini proseguono.
L’operazione di servizio si inserisce nel quadro degli interventi predisposti dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Latina, in concomitanza dell’arrivo delle festività di fine anno, periodo in cui, notoriamente, aumentano vertiginosamente gli incidenti, a volte anche mortali, provocati dall’utilizzo di  materiale pirotecnico di provenienza illegale.

Comments are closed.