RUMENO OSPITA CONNAZIONALE E LA VIOLENTA

violenzadonneIl 30 Agosto 2009,  a Sonnino, i Carabinieri del comando stazione di Prossedi, traevano in arresto nella flagranza di reato M.C. diciannovenne di origine Rumena residente a Sonnino, per essersi reso responsabile dei reati di “violenza sessuale”. L’uomo, nel corso della notte, dopo aver dato ospitalita’, all’interno della propria abitazione, ad una sua connazionale trentacinquenne, in Italia senza fissa dimora, la costringeva a subire atti sessuali contro la sua volonta’, provocandole lesioni  giudicate guaribili in30 giorni.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva associato presso la casa circondariale di Latina, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Comments are closed.

H24@SocialStream