RITROVAMENTO E SOCCORSO A LARGO DELL’ISOLA DI SANTO STEFANO DI 4 PERSONE

unitagdff1a

Soccorsa dalla vedetta V.2006 della sezione operativa navale della guardia di finanza di Formia, rischierata in Ventotene, un’imbarcazione da diporto con 4 occupanti a largo dell’isola di Santo Stefano.

L’imbarcazione, in evidente stato di difficoltà, a causa del vento e del mare provenienti da sud-ovest forza 3-4, stante l’avaria al motore, veniva intercettata dalla vedetta che si trovava in crociera operativa anticontrabbando, polizia economico-finanziaria e polizia marittima e soccorso.

Tenente Luigi SINISCALCO

Capitano Luigi SINISCALCO

La stessa riusciva, con non poche difficoltà ad affiancare l’imbarcazione “scheggia II”, iscritta al Nr.1 Roma 4002D, di 8 metri circa, al fine di far salire a bordo personale tecnico della vedetta G.di F. per verificare le cause dell’avaria, ma accertata la rottura di una cinghia di trasmissione del motore e, considerato che le condizioni meteomarine erano in

peggioramento , la vedetta provvedeva ad assicurare l’imbarcazione con cime e parabordi, ed a moto lento, dirigere verso il “porto Nuovo” dell’isola di Ventotene.

Dopo circa un paio di ore, la vedetta rientrava nel porto di Ventotene, ormeggiando l’imbarcazione soccorsa e accertandosi che l’equipaggio fosse in sicurezza.

L’attività in questione, è stata continuamente seguita e coordinata dal comandante della sezione operativa navale della guardia di finanza di Formia.

Comments are closed.