***aggiornamento***5 COLTELLATE UCCIDONO UOMO A LATINA

gianluca_schiesari

Gianluca SCHIESARI

***aggiornamento delle 20,47***
Gianluca Schiesari il trentaseienne amico e vicino di casa della vittima ha confessato di èssere stato lui ad accoltellare a morte Nello Dal Re, una questione di soldi, questo sembra essere stato il motivo dell’insano gesto, tra i due correva un legame di amicizia infatti la giornata di ieri l’avevano passata insieme, in serata l’incontro dopo un “bicchierino di troppo”, la lite per 100 euro non restituite e la fatidica aggressione, questa è la ricostruzione degli inquirenti che stanno indagando sull’accaduto. Il coltello a serramanico insanguinato rinvenuto sulla scena del crimine ha indirizzato sulla pista giusta il nucleo investigativo dei carabinieri di Latina, che una volta messo alle strette il sospetto, lo hanno fatto capitolare con una confessione.

***aggiornamento delle 14.40***

Sembrerebbe che l’uomo sospettato di essere l’autore del delitto avvenuto la notte scorsa  a Latina, G.S. 36enne di

Nello Dal RE

Nello Dal RE

professione elettricista,vicino di casa della vittima abbia confessato, di aver ucciso perchè non avrebbe estinto un debito. Vicino al corpo senza vita di Dal Re sarebbe stato trovata l’arma del delitto, un coltello a serramanico

 

via-polonia-latina5 coltellate hanno stroncato la vita di Nello Dal Re, disoccupato quarantenne padre di tre figli, è accaduto intorno la mezzanotte in via Polonia nel parco Europa a Latina, una zona residenziale vicino l’abitazione della vittima,  dopo aver parcheggiato la sua automobile una fiat marea, è stato visto dirigersi verso il parco, probabilmente per un’appuntamento che poi si è rivelato fatale.

Secondo il medico legale Filippo Milano, le ferite sono localizzate alla schiena ed al torace, su un fianco ed a una gamba, i carabinieri che indagano sull’accaduto nonostante abbiano già effettuato un fermo durante la notte non escludono che gli aggressori possano essere più di una singola persona, e non si esclude l’ipotesi che dietro l’omicidio ci possa essere un regolamento di conti da parte della criminalità organizzata.

Comments are closed.